Petrarca, Rvf 312

Né per sereno ciel ir vaghe stelle,
né per tranquillo mar legni spalmati,


read more

Carducci, Su i campi di Marengo

Su i campi di Marengo batte la luna; fósco
Tra la Bormida e il Tanaro s’agita e mugge un bosco;


read more

Ungaretti, Il porto sepolto

Vi arriva il poeta
E poi torna alla luce con i suoi canti


read more

Ungaretti, Casa mia

Sorpresa
dopo tanto
d’un amore


read more

Montale, Il balcone

Pareva facile giuoco
mutare in nulla lo spazio
ch m’era aperto…


read more

Pascoli, Valentino

Oh! Valentino vestito di nuovo,
come le brocche dei biancospini!


read more

Pascoli, Addio!

Dunque rondini rondini, addio!


read more

Pascoli, L’imbrunire

Cielo e Terra dicono qualcosa
l’uno all’altro nella dolce sera.


read more

Pascoli, Le ciaramelle

Udii tra il sonno le ciaramelle,
ho udito un suono di ninne nanne.


read more

Pascoli, La tessitrice

Mi son seduto su la panchetta
come una volta… quanti anni fa?


read more

Pascoli, Sorella

Io non so se più madre gli sia
la mesta sorella o più figlia:


read more